Milano | Porta Vittoria – Inaugurato (finalmente) il Centro Disabili di via Anfossi

Dopo cinque anni, finalmente è stato inaugurato il Centro Diurno Disabili (Cdd) in via Anfossi 25/a.

Spazi a disposizione dei quartieri, nuovi servizi di prossimità e una rete sempre più fitta di sostegno ai cittadini. Parte oggi il tour di #SostieneMilano, una iniziativa dell’Assessorato alle Politiche Sociali che nelle prossime settimane farà tappa in diversi punti della città per inaugurare una serie di luoghi che diventeranno punti di riferimento per gli abitanti della zona.

Il primo appuntamento è nel Municipio 4 con il Centro Diurno Disabili (Cdd) in via Anfossi 25/a, un luogo che i cittadini aspettavano da diversi anni e che questa mattina alle 10:30 è stato inaugurato alla presenza degli assessori Pierfrancesco Majorino (Politiche Sociali) e Gabriele Rabaiotti (Casa e Lavori Pubblici). Nella nuova struttura, che ha una superficie di 789 metri quadrati distribuita su tre piani (di cui uno interrato) a cui si aggiungono 1.464 metri quadri di giardino e pertinenze esterne, verranno ospitati 15 persone tra i 16 e i 65 anni con un’invalidità del 100%, nove dei quali provenienti dal centro di viale Puglie, rimasto aperto in proroga proprio in attesa dell’ultimazione dei lavori di via Anfossi. A prendersi cura di loro, dalle 9 alle 16 dal lunedì al venerdì, saranno cinque educatori, cinque operatori sanitari, un medico, uno psicologo, un fisioterapista, un infermiere. Il piano terra sarà occupato da palestra, refettorio, spogliatoi e spazi per laboratori e altre attività. Il piano interrato, invece, ospita magazzini e ripostigli a disposizione dei servizi attivi ai piani superiori. Il primo piano, infine, sarà dedicato a uffici e spazi per progetti integrati specialistici per i disabili, utenti e non del centro.

“I milanesi – dichiarano gli assessori Rabaiotti e Majorino – hanno atteso per lungo tempo l’inaugurazione del centro di via Anfossi. Oggi finalmente apriamo alla città questo luogo importante dove le persone con disabilità avranno spazi nuovi e idonei a loro disposizione per incontrarsi, svolgere attività seguite da operatori esperti e avviarsi verso un percorso di autonomia. Nell’attenzione particolare ai diritti dei più fragili, Milano aggiunge un nuovo importante servizio, tenendo accesa la sensibilità ai sempre più articolati bisogni dei cittadini”.

#SostieneMilano farà poi tappa nel Municipio 8 al Centro Diurno Disabili Ippodromo di via Cilea 148 che il prossimo 10 ottobre aprirà al pubblico completamente riqualificato dopo la ristrutturazione dell’edificio che ospitava originariamente una scuola materna. La nuova struttura, di circa 950 metri quadri su un unico piano, accoglierà 24 ospiti, di cui 23 provenienti dallo stabile comunale di via Fratelli Zoia 7, utilizzato in via provvisoria in attesa del completamento dei lavori. Saranno 11 gli educatori impegnati a rotazione nella gestione del centro a cui si aggiungeranno cinque operatori sanitari, un medico, uno psicologo, un fisioterapista e un infermiere. La manutenzione straordinaria dello stabile ha riguardato anche Casa Cilea, un appartamento di 100 metri quadri che condivide con il Cdd solo la rampa di accesso e l’atrio d’ingresso e che sarà dedicato a ospitare per brevi periodi tre o quattro persone alla volta per avviarle verso l’autonomia abitativa.

Per la sua terza tappa, #SostieneMilano arriva il 24 ottobre in via Statuto 15 per l’inaugurazione dello spazio WeMi dedicato a tate, colf e badanti all’interno del WeMi Center, il centro di coordinamento degli spazi WeMi. Il servizio del Comune di Milano sarà gratuito e aperto sia alle famiglie in cerca di un collaboratore domestico che ai lavoratori che si vogliono proporre, con l’obiettivo di facilitare l’incontro tra domanda e offerta.

Un nuovo spazio WeMi verrà aperto il 26 ottobre – quarta tappa del tour – anche in via Piazzetta 2, nel Municipio 4. La gestione è stata affidata alla Cooperativa sociale La Strada che fornirà informazioni e orientamento ai servizi domiciliari del Comune. Saranno inoltre a disposizione spazi per la socialità e altri servizi promossi dalla cooperativa che è attiva da 35 anni nel campo dei servizi alla persona.

“La volontà dell’Amministrazione di far rivivere i quartieri – aggiunge Majorino – si concretizza con l’inaugurazione di nuovi spazi che apriamo alla città per favorire la socialità e aiutare i cittadini a conoscere e usare i nostri servizi. Il tour #SostieneMilano nasce per questo e proseguirà anche nei prossimi mesi”.

 

2 commenti su “Milano | Porta Vittoria – Inaugurato (finalmente) il Centro Disabili di via Anfossi

  1. ma chi fine ha fatto l’albero posto in cima a quella torretta, visibile sul cartellone pubblicitario nel cantiere?

  2. Wow, semplice, ma non banale. Per essere un edificio pubblico italiano per i disabili sono sorpreso. E poi non è neppure grigio! Il monocolore non mi fa impazzire, ma rispetto al solito è un gran passo avati.

    Ora la domanda di rito: quando i cretini in bomboletta faranno la loro pisciatina, quanto tempo passerà prima che sia pulito?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.