Warning: Use of undefined constant schede - assumed 'schede' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/file9649/public_html/wp-content/themes/understrap/header.php on line 29
class="post-template-default single single-post postid-116716 single-format-standard schede group-blog">

Milano | Portello – La Rai sceglie Fiera Milano per il suo Centro di Produzione

Adesso è ufficiale, dopo anni di tira e molla, la Rai va al Portello. Mercoledì pomeriggio, a Roma, il cda dell’emittente di Stato «ha approvato la finalizzazione dell’operazione con Ente Fiera».

 

Sono più di 10 anni che si discute della sede del Centro di Produzione Rai a Milano (in affiancamento e non in sostituzione della sede di Corso Sempione) e oggi il Cda Rai ha dato il via libera alla “finalizzazione dell’operazione con Ente Fiera che ha presentato l’offerta migliore per la razionalizzazione degli spazi Rai nel capoluogo lombardo”.

La scelta del Portello come sede per gli studios di produzione Rai per molti è ottimale anche per la vicinanza con la sede di Corso Sempione, dando un’identità e una grande funzione pubblica a quell’area, consolida la presenza della Rai a Milano auspicando di portare nuove iniziative, in particolare, come sostiene il Sindaco, un nuovo grande canale internazionale.

“Sono molto soddisfatto della decisione presa dal Cda della Rai di accogliere la proposta di Fondazione Fiera Milano, che ha messo a disposizione alcuni padiglioni dell’ex polo fieristico al Portello, per il Centro di Produzione”, ha commentato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala.

“Mi auguravo si arrivasse a questa scelta – ha aggiunto -: è un buon punto di partenza, sia per la Rai sia per la nostra città. Lavoriamo insieme e in fretta affinché questo progetto diventi presto realtà. Mi piacerebbe, poi, che dal punto di vista dell’operatività a Milano nascesse un grande canale internazionale (il canale in inglese Rai World), di cui, a mio avviso, la Rai e l’Italia hanno veramente bisogno. In questo modo sarebbe valorizzata una delle caratteristiche principali della nostra città: la sua grande internazionalità”.

Con questo nuovo centro di produzione, l’allargamento della presenza di Sky e Mediaset Milano consolida il suo ruolo di grande centro nel settore televisivo e il Comune si auspica che sia lo stimolo anche per nuovi investimenti nella nostra città.

La Rai lascerà quindi gli spazi di produzione spostati nella zona di Taliedo e via Mecenate dopo che i vecchi padiglioni della Fiera vennero dismessi per il trasferimento a Rho. Adesso dovremo attendere quale sarà il futuro per quella zona.

 

11 commenti su “Milano | Portello – La Rai sceglie Fiera Milano per il suo Centro di Produzione

  1. Mi sembra una buona notizia.
    Le opzioni che giravano in rete non erano esaltanti… piuttosto che scelte speculative, meglio una funzione pubblica di livello.

    Grande berlusca, con la scellerata e imbarazzante gestione dell’offerta per lo stadio del Milan, alla fine ha aiutato la rivale RAI.
    Ben gli sta!

    1. Lo stadio del milan (ed anche il progetto Milano alta) insistevano su un’area diversa da quella dei padiglioni che verranno affittati alla RAI.

      In ogni caso leggere messaggi antiberlusconiani nel 2018 (!) fa una tenerezza infinita: è bello vedere che anche su UF ci son vecchietti che commentano…

  2. Allora niente riqualificazione? Tutto questo casino per dire che la Rai si sposta da mecenate al portello , per Milano cosa cambia ? Avrà qualche metro in più ma la produzione di contenuti rimarrà la stessa, non penso che la decisione della maggioni sia definitiva , ricordiamoci che in Rai comanda la politica è le pedine messe dalla sinistra a breve drovanno trovarsi un lavoro

  3. Ok ma cosa ci fanno? Se sono studi televisivi faranno solo capannoni e antenne! come riqualificano? un po’ di verde? spazi per il pubblico? o solo altro cemento??
    Boooohhh

  4. Tra l’altro ad oggi e’ stato l’ultimo governo realmente votato dagli Italiani e non sono un simpatizzante del “figuro”…..In ogni caso non e’ un sito di politica!

    1. I governi in Italia non vengono eletti dal popolo. Nemmeno i presidenti del consiglio. Ma questo tanti concittadini non sanno. Come te.

      1. E’ anche vero che negli ultimi 5 anni chi ha governato l’ha fatto solo perchè una legge farlocca e abrogata perchè incostituzionale gli ha dato una maggioranza inesistente…quindi il punto di Luca è assolutamente valido.

  5. Meno male che Milano Alta non era all’altezza ecc…ecc… Bella roba questa,
    Solo nuovo inquinamento elettromagnetico da antenne! Complimenti alla giunta Sala

  6. Si era tutto bloccato anche perché hanno trovato dentro la ndrangheta..
    Ma voi dei giornali leggete solo le cose che vi fanno piacere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.