Milano | Tre Torri – Completato il “piede” di Judith Hopf

Completata la prima parte dell’opera dell’artista tedesca Judith Hopf dal titolo “Hand and Foot for Milan” parte del progetto ArtLine Milano.
Il piede e la mano realizzati con una serie di mattoni sagomati artigianalmente e sovradimensionati intendono instaurare un ironico dialogo a distanza tra forme umane e contesto architettonico.
La seconda scultura è già in produzione e verrà installata la prossima primavera.

12 commenti su “Milano | Tre Torri – Completato il “piede” di Judith Hopf

  1. Ho visto di molto peggio in blasonatissimi musei d’arte contemporanea in giro per tutta Europa.

    Almeno qui c’è un minimo di richiami storico-culturali… l’allusione ai “mozziconi” di statue classiche… l’uso del mattone cotto a mano, fin dall’epoca romana e benedettina “IL” materiale da costruzione per eccellenza nella Pianura Padana… e anche, perché no, quel tocco di colore e di ironia nell’arte pubblica tipico degli artisti nordeuropei che manca tragicamente agli italiani, o almeno mancava prima di Cattelan.

    Molto meglio questo di quel coso grigio inaugurato la settimana scorsa, che dovrebbe rappresentare due eroi classici e invece sembrano due sfiati del metano.

    Speriamo piuttosto che Piedone & Manona non diventino troppo presto una lavagna per grafomani…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.