Milano | Cinque Vie – Anche quest’anno il Natale è al buio in via Torino

Anche quest’anno abbiamo girato un po’ per la città di Milano a cercare le luminarie natalizie, e anche quest’anno dobbiamo dire che (era già avvenuto nel 2015) il Natale per via Torino è al buio.

Se non fosse per i due negozi che occupano il nuovo edificio di via Palla, che hanno addobbato l’intero edificio come un pacco di Natale sbarluccicoso, l’intera via pare essersi scordata della festa della luce per eccellenza.

Qualche singolo negozio si è preso la briga di esporre dei filari luminosi, ma per il resto nulla.

Ci chiediamo come sia possibile che in una città come Milano, capitale degli acquisti, l’associazione di commercianti della via, non si sia presa a cuore anche questo evento caro a molti e che come vuole tradizione, deve illuminare i giorni più bui dell’anno? Qui ci vorrebbero, come per altre strade cittadine, delle luci d’autore, delle luci che attraggano persino i turisti, invece nulla, il buio.

A dire il vero, anche le altre vie peccano, sempre secondo noi, di idee e di verve per un Natale luminoso e originale. Certo, l’importanza di via Torino a nostro avviso, non doveva essere così sottovalutata.

Di seguito alcune immagini delle vie limitrofe al Carrobbio, come Corso di Porta Ticinese e via Cesare Correnti, il primo al buio come la via Torino e le altre con luci abbastanza dignitose.

Persino il dedalo formato alle Cinque Vie è stato allestito in maniera brillante e natalizia al contrario dell’arteria principale della zona, un vero peccato.

7 commenti su “Milano | Cinque Vie – Anche quest’anno il Natale è al buio in via Torino

  1. Sulla sciatteria e miseria delle luminarie milanesi ci ha fatto un servizio perfino striscia la notizia.. Mostrando i “calici” di via Verdi. Imbarazzante davvero

    1. Striscia la notizia non è una fonte obiettiva, sono solo a caccia di clamore per riempire la trasmissione…
      Detto questo, le luminarie sono scarse in molte zone, forse i commerciati fanno soldi lo stesso e non hanno interesse a investire nell’immagine natalizia… i primi ad essere danneggiati dovrebbero essere prorpio loro.

  2. vogliamo parlare di Corso Vittorio Emanuele? Corso Venezia? e le altre vie del centro? dove non c’è il buio, c’è lo squallore di luminarie da paese del terzo mondo. Basta girare per le altre città europee per accorgersi del cattivo gusto.

    Meglio forse tenere spento tutto.

    1. Il vero squallore del Natale 2017 è la Darsena.
      A parte le scritte sui muri di un fantomatico “sciopero generale”(??) di Ottobre, sembra abbandonata, solo 4 luci sul nuovo bar aperto dove c’era la vodafone e una barchetta con due tristi renne a prua che porta qualche turista a spasso…

  3. La milanesissima teoria del “Piuttost che nient, l’è mej piuttost”, in questo caso direi che non dovrebbe essere ritenuta valida.
    Bisognerebbe coinvolgere di più i fondi privati; Sponsor che, come accade per le aiuole in determinati (pochi) punti della nostra Città, e con beneplacito del Comune, si accordino con le Aziende per sviluppare in ogni principale Arteria Stradale un differente concetto da esprimere con la Luce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.