Milano | Santa Giulia – Verso l’approvazione della variante del settore nord

Via libera alla promozione della proposta di modifica dell’Accordo di Programma e al procedimento di VAS per l’area nord del quartiere.

Un nuovo passo verso l’approvazione della variante al PII Montecity Rogoredo che consentirà il completamento del quartiere Santa Giulia a nord. La Giunta ha approvato la promozione, nei confronti di Regione Lombardia, della proposta di modifica dell’Accordo di Programma presentata dall’operatore e l’avvio del procedimento di VAS (Valutazione Ambientale Strategica).

Si tratta di due passaggi fondamentali per giungere, insieme alla Regione, ad approvare l’Atto Modificativo dell’Accordo di Programma del 2004, che consentirà di restituire alla città una nuova area trasformata, riqualificata e bonificata dopo decenni di attività industriale e completo abbandono.

La variante proposta prevede il riassetto planivolumetrico dell’area con una ridistribuzione delle funzioni presenti. Tra le grandi opere pubbliche proposte, si prevede la realizzazione di un’arena, uno spazio progettato per accogliere grandi spettacoli ed eventi sportivi, e di un museo per i bambini, un laboratorio didattico pensato per formare i cittadini del futuro. Il Municipio 4 si è espresso positivamente sul tema e sta collaborando con una serie di osservazioni utili a migliorare ulteriormente il progetto per il completamento del quartiere. L’obiettivo, una volta avviata la variante, è quello procedere con le bonifiche entro l’estate prossima.

 

3 commenti su “Milano | Santa Giulia – Verso l’approvazione della variante del settore nord

  1. qualcosa andava indubbiamente fatto, ma all’atto pratico un’altra sventagliata di appartamenti nuovi sul mercato.
    Speriamo bene, che o aumenta di molto la popolazione di Milano i prossimi anni o ci ritroveremo una quantita’ di invenduto (penso piu’ che altro alle catapecchie obsolete anni 50, 60 e 70) incredibile.

    1. L’economia mica riparte con l’abbassamento dei prezzi delle case. Anzi: per certi versi leconomia si deprime perché non rende più investire.
      Sono d’accordo con l’anonimo qui sopra. Gli appartamenti nuovi andrebbero anche bene se si demolissero quelli vecchi, magari facendo dei bei giardini al loro posto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.