Bresso – La “bolla d’aria” al Parco Nord

L’10 novembre 2014 è stato inaugurato al Parco Nord la “bolla d’aria” creata per il gruppo Zambon da Michele De Lucchi. Si tratta di Oxy.gen, ovvero la struttura avveniristica a forma di bolla d’aria, nata proprio su spinta del gruppo e realizzata dall’architetto Michele De Lucchi, pensato come luogo di scienza legato al respiro. Il padiglione, che ospiterà attività culturali e formative legate alla respirazione del corpo umano e dell’ambiente si trova nello spazio Open Zone, il campus scientifico Zambon che ospita tutte aziende del settore Life Science, frutto di una collaborazione del gruppo farmaceutico Zambon e gli enti pubblici.

Il progetto, di cui fanno parte anche i Giardini della Scienza di prossima apertura, ha previsto la realizzazione di un piccolo laghetto dove è stata collocata la nuova struttura, oltre ad un parco, progetto al quale hanno contribuito con Zambon la Regione Lombardia, il Comune di Bresso e il Rotary Club Milano. I contenuti e le iniziative che faranno vivere Oxy.gen saranno realizzate in collaborazione con la Fondazione Zoé e Parco Nord Milano.

Già realizzato tempo fa, il grazioso ristorante Koà (Kitchen Open Air), ristorante aziendale realizzato in un’area ceduta al Parco Nord e progettato da Vittorio Grassi sempre per il gruppo farmaceutico Zambon.
Alcune foto sono di Bresso-Italia

Oxy.gen

da Via Campestre col ristorante Koà

L’area a del Parco Nord interessata

La passerella d’accesso

La passerella d’accesso

Il ristorante Koà

Il ristorante Koà

Il Laghetto

L’interno della bolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.